Cultura

Il patrimonio culturale della Marca Fermana divide i suoi tesori in numerose discipline: principalmente architettura e pittura che traggono origini dal trascorso storico del territorio. Le chiese romaniche, i palazzi nobiliari ancora ben conservati, i quadri e le pitture murali dal prezioso contenuto artistico, i teatri, le biblioteche e i musei.  Un patrimonio diffuso nell’area del  Fermano in un percorso pressoché continuo di meraviglie da scoprire.

Stagione teatrale 2018/2019 - Teatro dell'Aquila

Sedici serate di spettacolo, due in più rispetto alla passata stagione, per nove titoli (due fuori abbonamento), due residenze e una prima nazionale: da ottobre ad aprile il Teatro dell’Aquila di Fermo si conferma luogo di primaria importanza per la proposta culturale che con la nuova stagione di prosa - promossa dal Comune di Fermo con l’AMAT – offre un cartellone capace di intercettare i desideri e gusti di un pubblico attento e curioso.

Foto testo

Un vero e proprio evento per l’apertura di stagione il 26 e 27 ottobre con l’amatissimo Arturo Brachetti che torna sui palcoscenici come unico protagonista di Solo, un vero e proprio assolo del grande artista con al centro il trasformismo che lo ha reso celebre in tutto il mondo e che qui la farà da padrone con oltre 60 nuovi personaggi, portati in scena per la prima volta.

 

Il 28 e 29 novembre, al termine di una residenza di riallestimento, Alessandro Haber e Lucrezia Lante Della Rovere diretti da Piero Maccarinelli sono in scena con Il padre, una pièce di Florian Zeller capace di raccontare col sorriso, ironia, delicatezza e intelligenza, lo spaesamento di un uomo la cui memoria inizia a vacillare e a confondere tempi, luoghi e persone.

 

Icona del cinema italiano e non solo, Ornella Muti giunge al Teatro dell’Aquila con Enrico Guarnieri il 12 e 13 gennaio con La governante, commedia scritta nel 1952 da Vitaliano Brancati e subito censurata qui proposta nell’allestimento diretto da Guglielmo Ferro. La scusa era quella del tema – allora molto scottante – dell’omosessualità. Ma sullo sfondo di un complesso discorso sull’etica e sulla responsabilità individuale, il testo è pieno di accenti polemici contro l’ipocrisia dei benpensanti cattolici, il filocomunismo borghese, i principi della Sicilia baronale e contro la censura stessa.

 

Il capolavoro di Molière Misantropo rivive nei volti e nei gesti di Giulio Scarpati e Valeria Solarino, protagonisti di una commedia amara diretta dalla sapiente regia di Nora Venturini, nei cui difetti possiamo a turno ritrovarci e riconoscerci; e ne ridiamo, guardandoci allo specchio.Il Teatro dell’Aquila la ospita il 26 e 27 gennaio al termine di una residenza di allestimento in prima nazionale.

 

Un cast d’eccezione il 12 e 13 febbraio per Questi fantasmi!. Elledieffe, la Compagnia di Teatro di Luca De Filippo, oggi diretta da Carolina Rosi, mette in scena il capolavoro eduardiano - una delle commedie più importanti dello scrittore napoletano, tra le prime ad essere rappresentata all'estero - con la regia di Marco Tullio Giordana e l’interpretazione di Gianfelice Imparato, Carolina Rosi, Nicola Di Pinto e Massimo De Matteo.

 

Il 16 e 17 marzo è la volta di Dirty Dancing, titolo da record, un successo planetario al cinema, un Golden Globe e un Oscar per il brano (I've Had) The Time of My Life, oltre 40 milioni di copie della colonna sonora vendute e, solo negli Stati Uniti, oltre 11 milioni di dvd e Blu-ray. A teatro in Italia lo spettacolo ha debuttato per la prima volta in assoluto nel 2014, al Teatro Nazionale di Milano, e ha registrato il record d’incassi con oltre 115.000 presenze nei primi 3 mesi di rappresentazione. A proporlo in questo allestimento di grande impatto è Show Bees in collaborazione con Wizard Productions per la regia di Federico Bellone.

 

Il 25 e 26 aprile conclude la stagione Cuori scatenati, uno spettacolo che si annuncia carico di ironia scritto e diretto da Diego Ruiz, una divertentissima e moderna commedia degli equivoci portata in scena da Sergio Muniz, Francesca Nunzi, Diego Ruiz e Maria Lauria.

 

Arricchiscono la stagione due appuntamenti fuori abbonamento. Il 28 dicembre la Compagnia dell’Alba presenta il musical A Christmas Carol, adattamento del celebre romanzo di Charles Dickens, che vanta ben 19 nomination agli Oscar e il 3 aprile spazio alla comicità intelligente di Geppi Cucciari e il suo Perfetta di Mattia Torre, un monologo teatrale che racconta un mese di vita di una donna attraverso le quattro fasi del ciclo femminile.

 

Per info biglietti e abbonamenti: Biglietteria del teatro, Tel. 0734/284295

 

stagione_teatrale_18_19_lirica_cultura_fermo  stagione_teatrale_18_19_prosa_cultura_fermo
Punti di interesse
Ex Collegiata, Centro Storico,
63857 Amandola (FM)
Italia
Piazza G. Leopardi n.6,
63838 Belmonte Piceno (FM)
Italia
Via Roma, 1
63828 Campofilone (FM)
Italia
Piazza della Libertà, 1
63837 Falerone (FM)
Italia
Piazza del Popolo, 1
63900 Fermo (FM)
Italia
Viale Trento, 29
63900 Fermo (FM)
Italia
Itinerari

©2017 Marca Fermana Via Oberdan, 1, - 63822 Porto San Giorgio (FM)
tel. 0734.221621 - e-mail: segreteria@marcafermana.com

Pec: certificata@pec.marcafermana.it

©Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Credits