Museo Archeologico Comunale "I Piceni"
Piazza G. Leopardi n.6,
63838 Belmonte Piceno (FM)
Italia
0734 771100
0734 771291
Descrizione

Il Fermano è un territorio ricco di testimonianze archeologiche e tra queste sicuramente da citare è l’area di Belmonte Piceno. La necropoli di Colle Ete fu scoperta da Silvestro Baglioni e dai successivi scavi di Innocenzo Dall’Osso nel 1909-1911. Fin dai primi saggi questo sito fu considerato uno dei più importanti per la cultura picena arcaica, soprattutto per quanto riguarda il periodo dal VII al V sec. a.C., convenzionalmente classificata come Piceno III, IVA e IVB.

I ritrovamenti furono portati presso il Museo Archeologico di Ancona e presso i depositi della Soprintendenza che subirono, durante il secondo conflitto mondiale, dei bombardamenti tali da danneggiare il museo e creare la dispersione di reperti. Gli anni seguenti furono molto difficili e il museo fu riaperto nel 1958 nell’attuale sede di Palazzo Ferretti.

Nel 2015 il comune di Belmonte Piceno, dopo anni di studi, apre presso la sede del municipio la mesta permanente “Museo Archeologico Comunale” sui reperti ritrovati nella necropoli di Colle Ete riportando così “a casa” alcuni oggetti. La storia degli scavi è principalmente testimoniata da documenti storici d’archivio e fotografie d’epoca, il tutto accompagnato da un inquadramento scientifico moderno con una rilettura di quanto all’epoca ritrovato come ad esempio la famosa stele con iscrizione in lingua sabellica o sudpicena, di cui è esposto il calco storico già utilizzato nell'esposizione di Dall'Osso ad Ancona.

Il museo accoglie inoltre:i torques" con teste umane stilizzate e a pigna, cavalieri su anse d'impasto, elmi piceni e greci, vasi di bronzo greci, etruschi ed umbro-piceni, morsi equini, diverse fibule tra cui anche alcune con grandi nuclei d'ambra, un nettaunghie con raffigurazioni di animali fantastici, amuleti, pettorali e pendagli


Esposizioni:
- Ambra e avorio
- Bronzi etruschi, greci e locali
- La stele di Belmonte
- Rinvenimenti tombali nell’abitato preromano di Belmonte Piceno
- I carri a due ruote
-I morsi e la bardatura dei cavalli
- I “torques” di Belmonte
- Le fibule
- Vasi ceramici e le figure in terracotta
- Ricostruzione dei corredi tombali dei vecchi scavi di Belmonte Piceno

Orari di apertura

Agosto 2018
Domenica , 12 e 19 Agosto dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Giovedì 23 Agosto dalle ore 21.00 alle ore 23.00
Venerdì 24 Agosto dalle ore 21.00 alle ore 23.00
Sabato 25 Agosto dalle ore 21.00 alle ore 23.00
Domenica 26 Agosto dalle ore 16.00 alle ore 19.00 e dalle ore 21.00 alle ore 23.00
Lunedì 27 Agosto dalle ore 21.00 alle ore 23.00
Mercoledì 29 Agosto dalle ore 21.00 alle ore 23.00
Giovedì 30 Agosto dalle ore 21.00 alle ore 23.00
Venerdì 31 agosto dalle ore 21.00 alle ore 23.00

Settembre 2018
Sabato 1 Settembre dalle ore 21.00 alle ore 23.00
Domenica 2 Settembre dalle ore 16.00 alle ore 19.00 e dalle ore 21.00 alle ore 23.00.

Per info e prenotazioni: Comune di Belmonte Piceno, Tel. 0734/771100

Notizie

Le escursioni nel Fermano

Il territorio della Provincia di Fermo offre scenari incantevoli, dal litorale sabbioso passando per le dolci colline, fino ad arrivare alla montagna che d'inverno si tinge di bianco. 

Le stagioni teatrali  2018/2019

Il Fermano, come l’intera regione Marche, ha sempre dimostrato un vivo interesse nei confronti del teatro e della musica, tantoché studiando la storia dei vari centri urbani salta subito agli occhi la sua costante capacità di rispondere ai gusti di un pubblico critico e l’abilità nel ridefinire regolarmente gli ambienti adibiti allo spettacolo e all’esecuzione musicale.

Stagione teatrale 2018/2019 - Teatro dell'Aquila

Sedici serate di spettacolo, due in più rispetto alla passata stagione, per nove titoli (due fuori abbonamento), due residenze e una prima nazionale: da ottobre ad aprile il Teatro dell’Aquila di Fermo si conferma luogo di primaria importanza per la proposta culturale che con la nuova stagione di prosa - promossa dal Comune di Fermo con l’AMAT – offre un cartellone capace di intercettare i desideri e gusti di un pubblico attento e curioso.

Prodotti tipici
Li Caciù co’ la Fava

Li Caciù co’ la Fava

Prodotti tipici - Km 5.286
Lu serpe (o lu serpu)

Lu serpe (o lu serpu)

Prodotti tipici - Km 5.785
La Galantina di Grottazzolina

La Galantina di Grottazzolina

Prodotti tipici - Km 6.21
Il “Coppu” di Montelparo

Il “Coppu” di Montelparo

Prodotti tipici - Km 8.062
Tartufo

Tartufo

Prodotti tipici - Km 13.157

©2017 Marca Fermana Via Oberdan, 1, - 63822 Porto San Giorgio (FM)
tel. 0734.221621 - e-mail: segreteria@marcafermana.com

Pec: certificata@pec.marcafermana.it

©Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Credits