Massa Fermana
Via Garibaldi, 60
63834 Massa Fermana (FM)
Italia
0734.760127
0734.760258
Descrizione

Cenni storici:
Il primo documento dove viene citata Massa Fermana risale al 1050, quando era sotto la giurisdizione del Vescovo di Fermo. Resti di epigrafi funerarie romane sono le tracce di un antico passato. Nel XIII sec. apparteneva alla famiglia dei Brunforte; membri come Guglielmo da Massa ed il figlio Valerio di parte ghibellina, vengono ricordati per gli efferati episodi di guerra che sconvolsero il paese fino a quando tornò a sottomettersi a Fermo. Nel 1808 perse la sua autonomia annettendosi a Montappone per riacquistarla definitivamente nel 1816.

 

Monumenti, chiese:
- Porta Sant’Antonio, ad arco ogivale (XIV sec.) coronata da merli e troniere, con tracce del funzionamento dell’inferriata e del ponte levatoio e presenza di loggette rinascimentali.
- Pinacoteca Civica, custodisce opere di V. Pagani, De Magistris ed altri, bassorilievi di scuola fiorentina provenienti dal Convento di S. Francesco.
- Chiesa dei Santi Lorenzo, Silvestro e Ruffino, conserva la prima opera marchigiana di Carlo Crivelli, firmata e datata 1468 e realizzata su commissione dei conti Azzolino di Fermo: il polittico “Madonna con il Bambino tra i Santi Giovanni Battista, Lorenzo, Silvestro e Francesco”. Nel presbiterio la “Madonna della cintola con Angeli musicanti” del fratello Vittore. Da segnalare nella sagrestia anche una tela di Sebastiano Ghezzi di Comunanza (XVII sec.).

 

Servizio guida turistica (su richiesta)

0734 760127 - 335 8215530
 

Tradizioni locali: produzione di cappello con la presenza di circa 40 azienda del settore.

 

Notizie

Festival Mediterraneo

In uno de “I Borghi Più Belli D'Italia” si parlerà del patrimonio UNESCO della Dieta Mediterranea. Turismo enogastronomia, sostenibilità saranno i temi portanti. 40 piccoli-grandi produttori proporranno i loro prodotti

Le escursioni nel Fermano

Il territorio della Provincia di Fermo offre scenari incantevoli, dal litorale sabbioso passando per le dolci colline, fino ad arrivare alla montagna che d'inverno si tinge di bianco. 

50° Torneo Cavalleresco Castel Clementino

Nel 1450 l’Abate di Farfa cedette alla Comunità di Servigliano la Piana di San Gualtiero. L’evento, testimoniato anche da una pergamena, viene fatto rivivere ogni terzo fine settimana del mese di agosto. Il con i suoi 300 figuranti in abiti del XV secolo, il Torno Cavalleresco di “Castel Clementino” ricorda questo importante momento per la città di Servigliano.

Prodotti tipici
Li Caciù co’ la Fava

Li Caciù co’ la Fava

Prodotti tipici - Km 3.421
Lu serpe (o lu serpu)

Lu serpe (o lu serpu)

Prodotti tipici - Km 4.985
La Galantina di Grottazzolina

La Galantina di Grottazzolina

Prodotti tipici - Km 11.387
Il “Coppu” di Montelparo

Il “Coppu” di Montelparo

Prodotti tipici - Km 15.509
Tartufo

Tartufo

Prodotti tipici - Km 18.039

©2017 Marca Fermana Via Oberdan, 1, - 63822 Porto San Giorgio (FM)
tel. 0734.221621 - e-mail: segreteria@marcafermana.com

Pec: certificata@pec.marcafermana.it

©Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Credits