Monteleone di Fermo
Via Garibaldi, 9
Monteleone di Fermo ()
Italia
0734.773521
0734.773522
Descrizione

Cenni storici:

Arroccato sul contrafforte fra l’Ete Vivo e il torrente Lubrico, Monteleone di Fermo entra nella storia con la presenza dei Farfensi e diviene comune nel Medioevo. Vanta ancora resti di mura castellane e il nucleo abitato presenta immutati aspetti di sapore medioevale. Il Palazzo Comunale è stato interamente restaurato; di particolare interesse è la Torre campanaria costituita da un torrione esagono irregolare (XIII-XIV sec.), già elemento centrale dell’antico Castello di Torre dé Casoli insieme alla corte del X-XI sec. di S. Maroto oggi nella Chiesa parrocchiale dedicata a S. Marone. In un documento databile intorno al 1264-67 il feudo risulta in possesso dei signori di Clarmonte, i quali cedettero i loro diritti sul Castello di Casole al Comune di Montelparo. Già dal 1251 Monteleone risulta però come castello di Fermo.

Monumenti e Chiese:

Chiesa di San Giovanni Battista, all’interno è conservata una croce astile in argento sbalzato firmata da Bartolomeo da Montelparo nel 1524 mentre due tavole, “Madonna” e “S.Giovanni”, di scuola crivellesca la cui datazione è fissata al quattrocento, sono conservate nel Palazzo Comunale.

Chiesa del Crocefisso o della Madonna della Misericordia, costruita nel 1526, ha parti romaniche e custodisce al suo interno la più interessante opera di Orfeo Presutti, del 1548, un affresco raffigurante il “Giudizio Universale”.

Cose da vedere:

Il parco dei vulcanelli di fango.

Il territorio comunale ospita uno dei fenomeni geologici più affascinanti di vulcanesimo sedimentario.I vulcanelli di fango si manifestano con emissioni argillose grigio-azzurrognole e sono dislocati lungo il corso del fiume Ete Vivo, differenti per dimensioni e tipologie.

Si effettuano visite guidate gratuite nel Parco dei vulcanelli di fango su prenotazione al numero 0734/773521.

 

Notizie

Le stagioni teatrali  2018/2019

Il Fermano, come l’intera regione Marche, ha sempre dimostrato un vivo interesse nei confronti del teatro e della musica, tantoché studiando la storia dei vari centri urbani salta subito agli occhi la sua costante capacità di rispondere ai gusti di un pubblico critico e l’abilità nel ridefinire regolarmente gli ambienti adibiti allo spettacolo e all’esecuzione musicale.

Stagione teatrale 2018/2019 - Teatro dell'Aquila

Sedici serate di spettacolo, due in più rispetto alla passata stagione, per nove titoli (due fuori abbonamento), due residenze e una prima nazionale: da ottobre ad aprile il Teatro dell’Aquila di Fermo si conferma luogo di primaria importanza per la proposta culturale che con la nuova stagione di prosa - promossa dal Comune di Fermo con l’AMAT – offre un cartellone capace di intercettare i desideri e gusti di un pubblico attento e curioso.

Fermhamente

Festival della scienza.

Prodotti tipici
Il “Coppu” di Montelparo

Il “Coppu” di Montelparo

Prodotti tipici - Km 3.453
La Galantina di Grottazzolina

La Galantina di Grottazzolina

Prodotti tipici - Km 9.982
Tartufo

Tartufo

Prodotti tipici - Km 10.801
Lu serpe (o lu serpu)

Lu serpe (o lu serpu)

Prodotti tipici - Km 12.38
Li Caciù co’ la Fava

Li Caciù co’ la Fava

Prodotti tipici - Km 12.727

©2017 Marca Fermana Via Oberdan, 1, - 63822 Porto San Giorgio (FM)
tel. 0734.221621 - e-mail: segreteria@marcafermana.com

Pec: certificata@pec.marcafermana.it

©Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Credits