Francavilla d'Ete (GAL fermano)
Piazza Vittorio Emanuele II, 34
63816 Francavilla d'Ete ()
Italia
0734.966131
0734.966047
Descrizione

Cenni storici:
Il castello di Francavilla d’Ete sarebbe sorto secondo la tradizione per iniziativa di due servi sfuggiti ai loro padroni, ma il nome è tipico dei borghi che godevano di particolari esenzioni o franchigie in ragione della loro posizione strategica. Il castello risulta menzionato come possedimento vescovile nel 1157 e nel 1385 viene riscattato da Fermo dopo la conquista da parte del capitano di ventura Averardo della Campana. Il centro si sviluppò intorno alla chiesa di S. Ruffino, oggi scomparsa, con un impianto poligonale dotato di sei torrioni merlati e di una sola porta a sud; il borgo esterno si è sviluppato intorno al XVI sec.

Monumenti, chiese:
- Chiesa parrocchiale di San Pietro. Progetto del Sacconi
- Chiesa parrocchiale di San Rocco con 2 affreschi del Pagani
- Chiesa della Madonna delle Grazie con Affresco

Altre attrattive da visitare:
Parco delle Rimembranze - Villa Sagrini, con parco secolare e Fonte storica Culturale del ‘900.

Tradizioni locali:
Attività tipiche: Falegnamerie
Enogastronomia: Carni alla griglia

Notizie

Raduno Nazionale Camper: #LeMarcheRipartono

Dal 28 Aprile al 1 maggio tutti i club marchigiani saranno disponibili ad accompagnarvi lungo i percorsi provinciali studiati per voi camperisti. Vi porteremo alla scoperta degli angoli più suggestivi della regione spinti dalla passione per la nostra terra.

Pizza Festival – 52° anniversario Circolo Monte Leone

Una grande festa da condividere con i clienti di ieri e gli associati di oggi, gli amici vicini e lontani insieme a tutti i residenti di Monteleone di Fermo, l’antico borgo e paesello collinare noto anche per il fenomeno dell’eruzione dei “vulcanelli di fango” e protagonista delle recenti Giornate di Primavera del Fondo Ambiente Italiano (FAI).

I Muri del Fermano - 5^Tappa Tirreno Adriatico

Mancano pochi giorni per il via della tappa fermana della Tirreno Adriatico. Quella di domenica 12 marzo è una tappa significativa per il in cui i ciclisti si troveranno ad affrontare i famosi “muri”, ben 7 prima dell’arrivo al Girfalco di Fermo, un percorso di salite e discese  che interesserà buona parte dei comuni sul versante del Tenna.

Prodotti tipici
Li Caciù co’ la Fava

Li Caciù co’ la Fava

Prodotti tipici - Km 8.883
La Galantina di Grottazzolina

La Galantina di Grottazzolina

Prodotti tipici - Km 9.997
Lu serpe (o lu serpu)

Lu serpe (o lu serpu)

Prodotti tipici - Km 11.056
Caciotta del fermano

Caciotta del fermano

Prodotti tipici - Km 15.001
Tagliatelle fritte

Tagliatelle fritte

Prodotti tipici - Km 18.446

©2016 Marca Fermana Via Oberdan, 1, - 63822 Porto San Giorgio (FM)
tel. 334 1412379 -  0734.221621 - e-mail: segreteria@marcafermana.com

Pec: certificata@pec.marcafermana.it

©Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Credits