Natura

Dal mare ai monti azzurri, è il panorama di un percorso che si delinea, in pochi chilometri, sul territorio della Marca Fermana. Spiagge per lo più sabbiose, colline dolci e tondeggianti,  fino alle pendici dei Monti Sibillini, e poi su, oltre gli 800 metri, laddove è il centro abitato più alto del Fermano, ad incontrare le montagne.  Breve è la distanza che le separa dal mare attraversando i colli, ricca e varia la vegetazione, ampi gli spazi verdi ed i sentieri, per chi ama camminare, praticare sport o semplicemente, immergersi nella natura.

Le parole della Montagna 2020

Festival di filosofia e cultura immerso nella natura.

Foto testo

A Smerillo torna il festival della filosofia interamente immerso nella natura, "Le Parole della Montagna". Appuntamento dal 16 al 19 luglio

Un festival culturale per ritrovare sé stessi immersi nella bellezza dei Monti Sibillini, tra spiritualità, filosofia, escursioni, laboratori, poesia e arte.

Per l’edizione 2020, la montagna per la prima volta, ha suggerito non più una, ma due parole, quelle che più di ogni altre si pronunciano in montagna: “Quanto manca?”.

È la domanda che contiene la fatica della salita che chiede tempi certi sulla sua fine; l’attesa sospirata che conta il tempo che separa da un evento tanto desiderato; la speranza della sentinella che attende vigile la luce dell’alba, che spazza via la notte.
Il tema 2020, deciso in tempi non sospetti, si è rivelato quanto mai profetico alla luce dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, che ci ha costretti ad una quarantena durante la quale il “quanto manca?” era nel pensiero di tutti.

 

Con un programma ridotto ma intenso, il Festival lancerà uno sguardo sul clima di attenzione/tensione che stiamo vivendo, aprendo ad una riflessione su come imparare ad essere in sintonia con i nostri tempi, anche nelle situazioni più difficili; cercherà di sollecitare interrogativi sul quanto manca alla fine dei tempi o alla creazione dei robot senzienti muniti di un’intelligenza artificiale; indagherà il valore che ha l’attesa e la noia ed altro ancora.

Riflessioni per l’Uomo in cammino, che decide di ascendere la propria montagna interiore, alla ricerca di sé e del divino.

 

Tutti gli eventi si terranno all’aperto e nel rispetto della normativa anti-Covid-19. Per accedere agli eventi è obbligatorio l’uso della mascherina. In caso di maltempo gli eventi si svolgeranno al chiuso, con posti limitati fino ad esaurimento.

 

Scopri utto il programma completo in pdf qui.

 

PROGRAMMA

Giovedì 16/07
ore 21:30 - TUCCI, L’ESPLORATORE DELL’ANIMA .Inaugurazione mostra fotografica con Franco Borgani, Maurizio Serafini e Luciano Monceri. Le immagini delle spedizioni che Tucci organizzò in Tibet ci presentano un uomo ricco di straordinari talenti intellettuali e personali, che cercava di indagare l’animo umano. In collaborazione con Arte Nomade.
Ore 22:00 - QUANTO MANCA ALLA VETTA? NIENTE, SEI GIÀ QUI! Incontro con l’alpinista Michele Focchi

 

Venerdì 17/07 - Ore 17:00 LA POESIA APRE
ore 17:10 - È TEMPO DI RICONNETTERSI CON LA NATURA. Incontro con Andrea Bianchi
ore 17:30 - LA CRESCITA È LENTA MA IL COLLASSO È RAPIDO. Incontro con Ugo Bardi
ore 18:30 - VERSO L’ERA DEI ROBOT UMANOIDI. Incontro con Markus Krienke, Alessandra Sciutti, Michele Focchi
ore 22:00 - TEMPO, PRINCIPE. Poesia, foto e danza con Davide Rondoni, Carlotta Santandrea, Patricio Lolli. Foto di Elio Ciol

 

Sabato 18/07
ore 10:00 - SIAMO ARRIVATI?!?!? Laboratorio didattico per bambini con Elena Belmontesi e Alessandro Tossici. Tutti i laboratori sono ad ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti.
ore 9:00/10:30
- STARE PER SENTIRE DI ESSERE.
 Laboratorio per adulti con Barbara De Minicis
- LA VIA DEL FREDDO. A piedi nudi nelle acque fredde del fiume Tenna. Workshop con Andrea Bianchi
ore 11:00  - L’AMMANCO ERA NEL CUORE. Agorà poetica con Filippo Davoli, Davide Rondoni
ore 17:10 - L’ARTE DI ANNOIARSI:ISTRUZIONI PER IMPARARE A NON FARE NIENTE. Incontro con Maura Gancitano e Andrea Colamedici
ore 18:30 - SENTINELLA, QUANTO RESTA DELLA NOTTE? Incontro con Brunetto Salvarani.
ore 21:45 - L’ATTESA MADRE. Pièce teatrale di e con Sandro Polci Letture di Simonetta Paradisi. Musiche di Andrea Donzelli
ore 22:00 - CI MANCAVA L’ARTE! con Philippe Daverio

 

Domenica 19/07
Durante la mattinata: QUANTO MANCA? DECIDI TU!. Tre escursioni accompagnate da altrettanti testi di Adolfo Leoni. Con la collaborazione del CAI di Amandola, per info e prenotazioni: info@caiamandola.it
Escursione sui Monti Sibillini con percorso libero e distanze diverse fino alla faggeta di Valle Caprina
1. Percorso da Pintura di Bolognola — 1:30 ore. Lungo il grande anello dei Sibillini, da Pintura passando per Passo Ventoso fino a Valle Caprina.
2. Percorso da Campolungo — 40 minuti. Attraverso un sentiero nel bosco fino a Valle Caprina attraverso la faggeta.
3. Percorso da Valle Caprina — 1 minuto. Si arriva con la macchina fino a Valle Caprina. Ma vale la pena perdersi tutto il resto?

ore 12:00 - E GIÀ CI MANCHI. Concerto del quartetto di archi Ta Néa presso la Faggeta di Valle Caprina

 

Punti di interesse
Via Giovanni Campofiloni , 32
63900 Fermo (FM)
Italia
Frazione Marina Palmense,
63900 Fermo (FM)
Italia
Fraz. Marina Palmense,
63900 Fermo (FM)
Italia
Via Lungomare Fermano, 4
63900 Fermo (FM)
Italia
Frazione di Marina Palmense,
63900 Fermo (FM)
Italia

©2019 Marca Fermana Via Oberdan, 1, - 63822 Porto San Giorgio (FM)
tel. 0734.221621 - e-mail: segreteria@marcafermana.com

Pec: certificata@pec.marcafermana.it

©Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Credits