Scopri gli Eventi

Calendario di Eventi

L Lun

M Mar

M Mer

G Gio

V Ven

S Sab

D Dom

1 evento,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

3 eventi,

2 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

2 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

0 eventi,

1 evento,

3 eventi,

1 evento,

Seguici
TOP
Image Alt
Scopri il fermano

Porto San Giorgio

Porto San Giorgio

Porto San Giorgio, situato lungo la costa adriatica delle Marche, è una rinomata località balneare. Le sue ampie spiagge di sabbia dorata, il lungomare vivace e i numerosi servizi turistici lo rendono una meta ideale per vacanze rilassanti e divertenti.

porto san giorgio - fontana della democrazia foto di f_ferracuti
porto san giorgio - 02

Porto San Giorgio sorse come scalo marittimo della vicina Fermo. Plinio il Vecchio lo designa come castello dei Fermani “Castellum Firmanorum”.

Nei documenti medievali compare col nome di Portus Firmi ed è indicato nei portolani e nelle carte nautiche antiche come scalo marittimo di primaria importanza. Centro dei traffici marittimi dell’entroterra e di Fermo da e per Venezia, fece si che, tra queste due città, si stabilisse un’amichevole alleanza. Dopo le invasioni barbariche e le conseguenti distruzioni, si stabilirono nella zona alcuni pescatori che diedero vita ad un centro abitato, che nel 1164 passò al capitolo dei Canonici del Duomo di Fermo.

Dal 1260 questi cedettero detto castello al Comune di Fermo che lo trasformò in una fortezza contro le incursioni dal mare e sentinella vigile della potenza e giurisdizione fermana sulla costa. Viste le incursioni turche, specie nell’Adriatico, Fermo decise di cingere Porto San Giorgio di mura castellane. Nel 1741 la Congregazione Fermana stabilì che Porto San Giorgio fosse considerata un castello distinto da Fermo e nel 1782 il Governo Pontificio concesse il possesso dei territori che vanno dal Tenna all’Ete.

 

Monumenti, chiese e musei

  • Teatro comunale: un gioiello architettonico del XIX secolo, costruito su progetto dell’architetto Giuseppe Locatelli; la volta è stata affrescata, con una grande allegoria delle arti e del destino umano, dal pittore sangiorgese Sigismondo Nardi.
  • Chiesa di San Giorgio: intitolata al patrono della città, fu eretta tra il 1831 e il 1851 su progetto dell’architetto Giunchini. All’interno sono conservati una monumentale statua del Santo protettore a cavallo, opera di Giovanni Paci (1840), una tela con i Santi dell’Ordine Francescano del pittore bolognese Gaetano Gandolfi e una copia del celebre Polittico di Carlo Crivelli.
  • Torre dell’orologio: costruita nel XIX secolo nella piazza principale in sostituzione di un’altra torre precedentemente demolita.
  • Fontana della democrazia e dell’abbondanza: maestosa fontana edificata nel 1897 su progetto dell’architetto Alfonso Bernardini in occasione della costruzione dell’acquedotto cittadino.
  • Cimitero settecentesco: caratterizzato da una elegante struttura in laterizio, in Piazza San Giorgio, il portale è sovrastato da un timpano curvilineo al centro del quale è collocato lo stemma in pietra del Cardinale Cesare Brancadoro (arcivescovo di Fermo dal 1803 al 1837).
  • Chiesa delle Anime Sante: eretta nel 1695 da Giovanni Trevisani, discendente dall’omonima famiglia nobile sangiorgese di origini venete. La Crocifissione con Vergine Addolorata e Santi Maddalena, Giovanni Apostolo e Girolamo realizzato da Vincenzo Pagani  (1490 – 1568) è forse il dipinto di maggior pregio presente nella città di Porto San Giorgio.
  • Chiesa della Madonna del Rosario: costruita nel 1728, come recita una piccola lapide murata sulla parete esterna. Il soffitto è stato affrescato, alla fine del 1800, da Sigismondo Nardi.
  • Chiesa del Crocefisso: ormai sconsacrata e oggi ospita un presepe monumentale.
  • Rocca Tiepolo: edificio che risale al 1200. Fu fatta erigere a scopo difensivo dal Podestà di Fermo, Lorenzo Tiepolo per proteggere e controllare l’antico porto della cittadina.
  • Mura castellane e Torre merlata (o turrimagna): è la Torre maggiore, rimasta oggi ancora in piedi. Lo scopo di tale artifizio architettonico era proteggere i soldati che si trovavano a camminare sulle sommità delle torri dagli attacchi.
  • Corso Castel San Giorgio: paese vecchio che faceva parte della struttura originaria del paese e del porto, in quanto il Mare Adriatico sopraggiungeva fin qui. Il porto era delimitato, alle estremità, da tre archi a sesto acuto, dove approdavano le imbarcazioni.
  • Museo dei cantieri della civiltà marinara: dedicato alla valorizzazione del patrimonio culturale immateriale dell’Adriatico centrale, all’interno del Palazzo Trevisani, è un nuovo attrattore turistico-culturale per la città e per l’intero territorio regionale.
  • Villa Bonaparte (Bonaparte-Pelagallo): villa ottocentesca, in stile neoclassico, costruita per volere di Girolamo Bonaparte, fratello di Napoleone, su progetto di Ireneo Aleandri Per divergenze politiche con il Re di Napoli, venne confi­scata nel 1831 e venduta alla nobile Famiglia Pelagallo, della quale porta il nome, dopo essere stata adibita a Camera Apostolica.
  • Villa delle rose: costruita nel 1921, per volontà di Alfredo Salvadori, donata alle suore Canossiane nel 1947.
  • Villa Montanari-Rosati: Il dott. Francesco Montanari fece edificare la Villa, destinata inizialmente a casa di cura.
  • Villa Clarice: dal nome della sua fondatrice, risale al 1883.
  • Villa degli oleandri (Riva Fiorita): villa ottocentesca, in stile Liberty, immersa in un ampio giardino.
  • Porto turistico peschereccio (La Vittoriosa): porto d’eccellenza, tra i più grandi dell’Adriatico, nonché uno dei più moderni ed attrezzati d’Europa. Vanta, in 140.000 mq di specchio acqueo, più di mille posti per imbarcazioni ed una vasta area portuale dedicata alla pesca. La grande attrazione del porto è la storica imbarcazione da pesca “La Vittoriosa” (80 anni), l’unica lancetta navigante nei mari italiani, ultima superstite di questo tipo dell’antica flotta peschereccia della costa meridionale delle Marche.

Punti chiave

Ecco alcune informazioni chiave

Altitudine

4 m s.l.m.

Superficie

8,58 km²

Abitanti

15.578

Patrono

San Giorgio

Info e contatti

Comune di Porto San Giorgio

Via Vittorio Veneto, 5 - 63822 Porto San Giorgio (FM)

Dove trovo gli uffici per richiedere le informazioni turistiche?

Ufficio informazioni turistiche IAT
Via G. Oberdan, 5 – 63822 Porto San Giorgio (FM)
Tel. 0734/684868
E-mail: iat.portosangiorgio@regione.marche.it

Quali sono le aree di sosta Camper?

AREA DI SOSTA CAMPER COMUNALE
La perla dell’adriatico, Via San Martino n. 13.
Coordinate GPS N 43°09’49” E13°48’26”.
Distanza dal centro: 2000mt. Nei pressi pista ciclabile e fermata bus.
Apertura stagionale. Area a pagamento. Struttura recintata e sorvegliata.
Info 0734/675656 – 333/1006529. www.areaperladelladriatico.it
Servizi: prese luce, illuminazione, scarico.

Mappa

Richiedi informazioni

Contattaci utilizzando il modulo seguente.

    You don't have permission to register