Scopri gli Eventi

Calendario di Eventi

L Lun

M Mar

M Mer

G Gio

V Ven

S Sab

D Dom

1 evento,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

3 eventi,

2 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

2 eventi,

5 eventi,

3 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

2 eventi,

3 eventi,

7 eventi,

5 eventi,

Seguici
TOP
Image Alt
Scopri il fermano

Monte San Pietrangeli

Monte San Pietrangeli

Monte San Pietrangeli, grazioso comune marchigiano, è rinomato per il suo fascino rustico e le sue tradizioni secolari. Il suo centro storico, arricchito da antichi edifici in pietra e stretti vicoli, racconta storie del passato. Le colline circostanti offrono una cornice naturale suggestiva per passeggiate e relax.

monte san pietrangeli - chiostro san francesco
monte san pietrangeli - polittico

l basamento dell’urna cineraria dell’aquilifero romano Caio Vezzio Fusco risalente al 46 a. C. attesta che già dal quel tempo doveva esistere un nucleo abitativo del nostro Comune. La storia documentata inizia con il 720 quando Faraoldo Duca di Spoleto dona un grande lotto di terreni agricoli del nostro comune ai monaci di Ferentillo (Terni).

I monaci attrezzano, bonificano, coltivano le terre e costruiscono un’imponente cinta muraria, tanto da far trasformare il Comune in Castello, con il nome di Monte San Pietro. Durante il tempo delle Signorie Monte San Pietro passa dai “protettorati” della Cattedrale di Fermo ad Azzo d’Este, poi al Comune di Fermo con il quale ha rapporti sempre più turbolenti. Per assoggettare l’indomito Castello, nel 1443 Francesco Sforza lo cinge d’assedio, ma viene sconfitto perché preso tra due fuochi: l’esercito di Gaivano arroccatosi e il Capitano di Ventura Piccinino che lo attacca dall’esterno.

La vittoria del piccolo Comune fece talmente scalpore da esser celebrata in tutta la Marca. Alcuni anni dopo Fermo pensò bene di vendicare il fatto, distruggendo completamente San Pietro degli Agli (come si chiamava allora). Papa Paolo III punì severamente Fermo togliendo il Comune dalla sua giurisdizione. Da ciò il nome venne cambiato in Monte San Pietro degli Angeli.

Dalla libertà da Fermo nacque il benessere del Comune: il paese fu ricostruito con un buon criterio urbanistico e dopo l’ultima guerra il Comune è passato da un’economia prevalentemente agricola a quella artigianale grazie anche allo sviluppo di una notevole attività calzaturiera che ha portato benessere agli operai.

 

Monumenti, Chiese

  • Statua di Luigi Fontana (1827-1908) pittore nato a Monte San Pietrangeli
  • Complesso francescano risalente all’XI secolo con Chiostro e Chiesa
  • Torre civica con affreschi interni risalente al XIV secolo
  • Chiesetta della Madonna desolata, risalente al XVIII secolo e affrescata dal pittore monsampietrino Oscar Marziali
  • Chiesetta di Madonna del Buoncuore
  • Chiesa Collegiata del XIX secolo su progetto di Giuseppe Valadier in stile neoclassico e affrescata da Luigi Fontana
  • Palazzo Comunale del XVII secolo con pitture del Fontana e contenente reperti archeologici e archivistici come diverse pergamene papali dei secc. XIV-XVII, un’urna cineraria del I secolo a.C., lo statuto originale del comune del XV secolo, antifonari del XIII sec.
  • Centro Polivalente di Cultura “San Giovanni”, su antica chiesetta in piazza Umberto I, oggi centro di cultura e pinacoteca comunale dove si conserva il Polittico attribuito a Giuliano da Fano e risalente agli inizi del XVI secolo.

Punti chiave

Ecco alcune informazioni chiave

Altitudine

241 m s.l.m.

Superficie

18,45 km²

Abitanti

2.354

Patrono

San Biagio

Info e contatti

Comune di Monte San Pietrangeli

Piazza Umberto I, 1 - 63815 Monte San Pietrangeli (FM)

Dove trovo gli uffici per richiedere le informazioni turistiche?

Ufficio turistico di Monte San Pietrangeli
Piazza Umberto I, 1 – 63815 Monte San Pietrangeli (FM)
Telefono: 0734.969125
E-mail: Piazza Umberto I, 1 – 63815 Monte San Pietrangeli (FM)

Quali sono le aree di sosta Camper?

AREE DI SOSTA CAMPER COMUNALI
Area di sosta in Contrada Carella, Piazzale Oscar Marziali.
Coordinate GPs N 43°11’14” E 13° 29’01”
Distanza dal centro: 700mt
Servizi: 6 prese luce, illuminazione, scarico.

Mappa

Richiedi informazioni

Contattaci utilizzando il modulo seguente.

    You don't have permission to register