Scopri gli Eventi

Calendario di Eventi

L Lun

M Mar

M Mer

G Gio

V Ven

S Sab

D Dom

1 evento,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

3 eventi,

2 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

2 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

0 eventi,

1 evento,

3 eventi,

1 evento,

Seguici
TOP
Image Alt
Itinerario

Il Gusto del fermano

Il Gusto del fermano

/ per person
(0 Reviews)

La gastronomia è il filo multisensoriale che avviluppa tutto il territorio, in ogni piccolo o grande paese potrete trovare tipicità ed eccellenze.

Durante la visita, particolare attenzione va alle iniziative proposte da Chi Mangia la Foglia! che con esperienza pluriennale organizza conferenze, eventi, corsi sulle erbe spontanee o sulla gestione dell’orto, degustazioni guidate e cene tematiche.

 

Tutto ciò si preordina nel Circuito delle Cucine Tipiche Locali, formato da 5 settori. Il Circuito delle Erbe Spontanee di cui fanno parte i comuni di: Francavilla d’Ete, Moresco, Smerillo, Montefiore dell’Aso e Petritoli. Vi consigliamo di assaggiare piatti della tradizione locale come le erbe spontanee in mesticanza, la zuppa di erbe e cereali o le particolari tagliatelle di ortica, da non trascurare sono i piatti innovativi realizzati dai valenti cuochi che operano in questo circuito, da non perdere le donzellette, il salame all’erba, i dolci petritolini, i fiori d’acacia fritti e le freschissime insalate di erbe e fiori spontanei.

 

Dalla cucina tradizionale emerge il “circuito della cucina degli orti” promosso dai comuni di Massignano, Sant’Elpidio a Mare, Spinetoli, dove ritornano preziosi piatti a base di ortaggi: gli asparagi, le taccole, il carciofo. Il tutto accompagnato dagli ottimi vini che in questa terra si producono.

 

Di grande rilievo è il circuito della cucina del tartufo, che si ispira al gioiello della gastronomia nazionale che sia bianco, nero o scorzone, pur non vantando una lunga tradizione il comune di Montefalcone Appennino vanta il più elevato numero di tartufaie nate in loco per le elevate caratteristiche del terreno, che si estendono nei comuni di Amandola, Montefortino e nell’arco subappenninico.

 

Nello stesso territorio si evidenzia il circuito della cucina di montagna, di cui fanno parte i comuni di Comunanza e Arquata, con i suoi prodotti tipici che vanno dai funghi alle castagne, dove le storie e leggende di danze di fate e sibille si intrecciano  con la qualità del cibo il cui beneficio è assicurato

 

Il mare si propone con il circuito della cucina marinaro adriatica, raccoglie i comuni di Porto San Giorgio, Pedaso, Porto Sant’Elpidio, San Benedetto Tronto, si presenta in tutta la sua ricchezza gastronomica, nel suo incedere storico diventa tradizione una cucina che ci viene dal mare, una cucina di bordo in uso nei piccoli pescherecci, se pur semplice di alta qualità, una qualità inalterata nel tempo che ritroviamo oggi nei ristoranti aderenti ai circuito.

 

Il circuito che raccoglie l’intera essenza delle peculiarità territoriali  è “Il circuito del gusto, della storia, dell’arte”: vi aderisconoi paesi di Monte Vidon Corrado, Massa FermanaFalerone, e Rotella, Montedinove, rivisitano e ripropongono i piatti tipici del territorio dalla cucina di osteria dove solevano incontrarsi gli artisti, a quella romana a quella francescana. Piatti tipici che esaltano il gusto tra storia ed arte simboleggiano il loro legame. Legando l’arte e la moda del cappello, all’arte che va dal Crivelli a Licini.

 

PRODOTTI GASTRONOMICI LOCALI
Se pur comune a tutti il maiale è uno degli animali di maggiore riferimento gastronomico, da queste parti si dice che di lui “non si spreca niente”.
Tra gli antipasti: il famoso ciabuscolo, la lonza, i fegatelli o fegatini, la coppa, le salsicce ed altri salumi. Fra i primi più famosi i Maccheroncini di Campofilone e Vincisgrassi, una sorta di lasagne dalle origini incerte: create nel Settecento, per alcuni la paternità va attribuita a Antonio Nebbia con il nome di “princsgrass”. Per altri ideati in onore del generale austriaco Windisch Graetz. La costa ed il famoso “brodetto” un piatto che mette insieme diverse tipologie di pesce, maggiore caratteristica la sua diversità per tipologia del pescato e per ogni porto. Troviamo anche un’ampia varietà negli antipasti come scampi, cozze, vongole fra i secondi grigliate, fritture e pesci al forno. Anche nel fermano possiamo assaggiare delle ottime olive all’ascolana, farcite e fritte, abbinate ai cremini: crema pasticcera fatta a cubetti, panata e fritta. Fra le varie produzioni di olio, degno di nota è il piantone di Falerone. A tavola scegliete un vino della zona, fra i più conosciuti il bianco Falerio ed Rosso Piceno, ma consigliamo di assaggiare vini prodotti da vitigni autoctoni come la passerina ed il pecorino. Come tradizione vuole, per ogni festa un dolce, a natale il Serpe ed il fristingo o pristingolo, a carnevale frittelle, sfrappe e cicerchiate, crostate di frutta in estate, tronchetto di castagne in autunno, ciambellone e vino cotto tutto l’anno.

 

È così che il calendario con le sue ricorrenze e con i suoi “ponti” ci propone invitanti weekend, da vivere nel Fermano.

  • A chi è rivolto
    Singolo
    Coppie
    Famiglie
    Con bambini
    Over
    Gruppi
  • Mezzo di trasporto
    in auto
  • Periodo
    Tutto l'anno

Itinerario

1

Tappa 1: Campofilone

Campofilone, incantevole comune marchigiano, è rinomato per la produzione di pasta all'uovo di alta qualità. Il suo borgo medioevale conserva un'atmosfera autentica e suggestiva, mentre le colline circostanti offrono panorami mozzafiato e sentieri per piacevoli passeggiate nella natura.
2

Tappa 2: Pedaso

Pedaso offre un'atmosfera rilassante e mare cristallino. Il suo lungomare, con le spiagge dorate e i caratteristici stabilimenti balneari, è ideale per vacanze al mare indimenticabili. Il borgo antico, con i suoi vicoli suggestivi, racconta storie millenarie.
3

Tappa 3: Porto San Giorgio

Porto San Giorgio, situato lungo la costa adriatica delle Marche, è una rinomata località balneare. Le sue ampie spiagge di sabbia dorata, il lungomare vivace e i numerosi servizi turistici lo rendono una meta ideale per vacanze rilassanti e divertenti.
4

Tappa 4: Sant’Elpidio a Mare

Sant'Elpidio a Mare, affascinante comune marchigiano, è celebre per la sua tradizione calzaturiera e il fascino del suo centro storico. Le sue pittoresche stradine acciottolate, le piazze animate e le numerose botteghe artigianali ne fanno una meta affascinante da esplorare.
5

Tappa 5: Francavilla d’Ete

Francavilla d'Ete, pittoresco comune marchigiano, è noto per il suo carattere rustico e l'atmosfera accogliente. Immerso nelle dolci colline, offre panorami suggestivi e un'ampia varietà di prodotti tipici locali, rendendolo una meta ideale per gli amanti della natura e della buona cucina.
6

Tappa 6: Massa Fermana

Massa Fermana, incantevole comune delle Marche, si distingue per il suo patrimonio culturale e le sue stradine pittoresche. Il suo centro storico, cinto da antiche mura, custodisce tesori architettonici e opere d'arte. Le colline circostanti offrono paesaggi mozzafiato e tranquillità.
7

Tappa 7: Monte Vidon Corrado

Monte Vidon Corrado, incastonato tra le colline marchigiane, è un gioiello storico con un'affascinante atmosfera medievale. Le strette stradine acciottolate, i palazzi antichi e la vista panoramica offrono un'esperienza unica, mentre gli eventi culturali e le tradizioni locali arricchiscono il suo fascino.
8

Tappa 8: Falerone

Falerone, suggestivo comune marchigiano, incanta con il suo ricco patrimonio storico e le sue pittoresche strade. Il suo nucleo antico, circondato da mura romane, è ricco di palazzi medievali e chiese secolari. Le verdi colline circostanti offrono pace e bellezza naturale.
9

Tappa 9: Servigliano

Servigliano, caratteristico comune delle Marche, è rinomato per il suo patrimonio storico e le sue pittoresche strade. Il suo centro storico, circondato da mura medievali, ospita antichi palazzi e chiese riccamente decorate. Le dolci colline circostanti offrono una cornice suggestiva per escursioni e relax.
10

Tappa 10: Amandola

Amandola, incantevole comune marchigiano situato nel cuore dei Monti Sibillini, offre paesaggi mozzafiato e un'atmosfera autentica. Il suo centro storico conserva antiche chiese e palazzi medievali, mentre i dintorni invitano a escursioni, trekking e sport all'aria aperta.
11

Tappa 11: Montefalcone Appennino

Montefalcone Appennino, incantevole comune nelle Marche, offre una vista spettacolare sulle valli circostanti e sulle montagne dell'Appennino. Il suo centro storico, con stretti vicoli e antiche chiese, è arricchito dalla natura circostante, rendendo questo luogo ideale per escursioni e relax.
12

Tappa 12: Smerillo

Smerillo, incantevole comune delle Marche, si distingue per il suo ambiente tranquillo e suggestivo. Il suo centro storico racchiude antiche testimonianze storiche e offre una vista panoramica mozzafiato sulle verdi colline circostanti. Un luogo perfetto per immergersi nella natura e nella storia.
13

Tappa 13: Petritoli

Petritoli, incantevole comune marchigiano, vanta un centro storico medioevale caratterizzato da affascinanti vicoli e piazze. La sua ricca storia si riflette nei suoi edifici antichi e nei resti delle mura medievali, offrendo ai visitatori un viaggio nel tempo tra arte, cultura e tradizione.

Iscriviti alla nostra newsletter!

You don't have permission to register